Italiani? Oltre 120 milioni


pensieri Italiani 

Italiani? Siamo oltre 120 milioni

Ma quanti siamo veramente? Se in Italia viviamo circa in 58 milioni e mezzo, va detto che ci sono anche 3 milioni e mezzo di connazionali che stanno all’estero, mentre più di 60 milioni di italiani oriundi vivono stabilmente in altri paesi. Come dire che gli italiani in tutto sono molti di più dei 58,5 milioni che vivono dentro i confini nazionali. Se togliamo il milione 335.000 stranieri censiti, scopriamo di essere almeno 120 milioni e mezzo: come i giapponesi! I dati Istat parlano chiaro. Al 1° gennaio 2005 la popolazione residente in Italia era di 58.462.371 unità, composta da 28 milioni 376.804 maschi e 30 milioni 85.571 femmine. L’istituto stima che al 1° gennaio 2006 nel nostro paese dovremmo essere in 289.340 di più (sempre cittadini ufficiali censiti, a cui vanno aggiunti gli irregolari); e tra questi ci sono 150.084 uomini in più e 139.252 donne in più rispetto allo scorso anno. I dati della Fondazione Migrantes indicano così la suddivisione dei connazionali all’estero. In Europa ce ne sono quasi due milioni. Stanno soprattutto in Germania dove vivono 533.237 italiani (ogni sei italiani all’estero uno risiede in quel paese) e in Svizzera con 459.479 residenti più 68.000 frontalieri. Al terzo posto c’è l’Argentina dove vivono 404.330 connazionali, anche se nel complesso si stima che la popolazione locale sia per il 50% di origine italiana: al punto che oggi 31 deputati e otto senatori (nel passato dieci presidenti della Repubblica) sono di famiglia italiana. Al quarto posto vediamo gli Stati Uniti con oltre 180 mila presenze e poi il Canada (125.554 italiani). In Canada risiedono gli emigranti più anziani: gli ultra sessantacinquenni sono il 36,4%. Gli emigrati italiani sopra i 65 anni rappresentano un quarto della collettività in Francia e un terzo in Argentina e Canada.Da dove parte soprattutto il flusso migratorio italiano? Dalla Sicilia con oltre mezzo milioni di persone. Segue (stranamente) la Lombardia con 250 mila. Dalla regione del nord espatria un terzo degli imprenditori italiani che sceglie di vivere all’estero. A proposito di oriundi, se ne stimano oltre 60 milioni: 31 milioni in Brasile, 15 milioni in Argentina, 15,7 milioni negli Stati Uniti, 1,3 milioni in Uruguay e 800mila in Australia. E se una volta si poteva dire che la più popolosa città italiana era New York, oggi con poco meno di 72.000 connazionali, la Grande Mela appare molto lontana dai 3 milioni 374.000 abitanti di Roma, che resta la nostra città più abitata; seguita da Milano (2.975.000 persone), Napoli (2.235.000) e Torino (1.684.000). Nessuna altra supera il milione di abitanti. (foto rb)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...