L’Uomo Mucca


pensieri Mucca

Arriva l’Uomo Mucca 

Ci siamo. Dopo l’uomo lupo, l’Uomo ragno e Elephant Man, arriva l’Uomo mucca. Solo che i primi tre sono frutto della fantasia di scrittori e disegnatori. Per il quarto la cosa è più seria. E’ notizia di oggi la richiesta di autorizzazione di ricercatori britannici, per la creazione (è il caso di dirlo) di un embrione misto: in parte umano in parte bovino.L’obiettivo è usarlo nella ricerca sulle cellule staminali per curale il morbo di Parkinson, quello di Alzheimer e l’ictus. Chi intende realizzare l’ibrido sono alcuni scienziati del King’s College di Londra e del North East England Stem Cell Institute, che pensano di usare le seguenti percentuali di “prodotto”: per il 99,9% materiale genetico umano e per lo 0,1% animale.La palla ora passa all’Autorità per la fertilizzazione umana e l’embriologia (Hfea) che si pronuncerà tra qualche mese. Il progetto prevede di svuotare il nucleo dell’ovulo del bovino (come nei processi di clonazione) sostituendolo con quello di una cellula umana. L‘ovulo verrà quindi fatto sviluppare fino a raggiungere lo stadio di blastocisti. Dopo sei giorni dall’embrione  verranno estratte le staminali, cellule capaci di evolversi in qualsiasi tipo di tessuto umano. Quindi l’embrione verrà distrutto entro 14 giorni.Josephine Quintavalle, direttrice del gruppo Comment on Reproductive Ethics, ha dichiarato: “E’ una cosa ripugnante. E’ il tipo di scienza più folle che si possa immaginare”.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...