Il computer a manovella


pensieri Computer

Ecco il computer portatile a manovella

Costa  solo cento dollari il computer portatile messo a punto dai laboratori americani Media Labs di  Nicholas Negroponte. Il mini pc ha però un’altra straordinaria caratteristica che lo rende unico al mondo: è un computer a manovella. Proprio così. Girando la manovella (come negli anni Venti si faceva per accendere l’automobile) il pc si ricarica e quindi funziona perfettamente in luoghi dove l’energia elettrica non c’è (o scarseggia). L’invenzione di Negroponte pensata per alfabetizzare i bambini poveri, sarà inizialmente venduta soltanto ai governi nazionali entro fine 2006. Si prevede che
la Cina ordinerà 3 milioni di questi laptop e il Brasile un milione. Il magico computer avrà un “cuore” AMD a 500MHz, 256Mbyte di RAM e una memoria flash da 1 giga al posto del disco rigido. Sarà inoltre dotato di una scheda Wi-Fi che permetterà ai computer di allacciarsi, in maniera automatica, tra loro: i piccoli villaggi potranno così creare, con l’aiuto di programmi preinstallati come
Skype, delle reti telefoniche senza fili. E il sistema operativo sarà del tutto gratis: probabilmente Linux Red Flag. L’obiettivo dell’ideatore che farà produrre il suo laptop in Cina, è di realizzarne 200 milioni di PC entro il 2008. Per l’impresa socialmente etica il Media Lab conterà sull’appoggio di giganti come Google, AMD e persino di News Corp. di Rupert Murdoch.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...