Caloriferi accesi a luglio


PensieriCaloriferi

Fate come me, accendete il riscaldamento anche d’estate!Tanto l’Iva ve la fanno pagare uguale 

Mi sono poi preso la briga di spulciare una mia bolletta gas di casa (Enel) leggendo quelle precisazioni scritte piccole piccole e scoprendo così che l’Iva dovuta per la fornitura di metano è soggetta all’aliquota del 10% se si impiega gas solo per cucinare e per l’acqua calda, mentre passa al 20% per tutti gli altri usi. Niente di strano: lo ha stabilito il Ministero dell’Economia e delle Finanze, quindi dovrebbe essere legge anche per l’Enel. Invece no. Lo capisco guardando la bolletta di ottobre. Scopro così che in pieno luglio-agosto e settembre ho avuto la brillante idea di accendere (senza saperlo) il riscaldamento, consumando oltretutto stranamente solo 34 euro di gas! Sì perché vedo che Enel mi applica costantemente il 20% di Iva sull’imponibile. Tutto l’anno, anche nelle torridi estati quando è difficile pensare che un italiano sano di mente accenda il riscaldamento. Oltre a ritenere ovvio che d’estate non ci facciano pagare il 20 ma il 10%, mi chiedo perché d’inverno non si scorpori una quota fissa di quel 20%, considerando che il gas serve a tutti anche a scaldare l’acqua e i cibi? O forse esistono utenze che non usano per niente il riscaldamento, ma solo l’acqua calda e i fuochi? Se esistono, comunque finiscono per pagare il 20% anch’esse! 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...