Proteine in musica


tecnologiaproteina

Proteine in musica

Probabilmente Mozart si è già rivoltato nella tomba per la “licenza musicale” che si sono presi alcuni biologi dell’Università della California che hanno messo in musica niente meno che le proteine. Come hanno fatto? Trasformando in note le sequenze degli aminoacidi che formano le proteine. Usando 13 note di due ottave i ricercatori Rie Takahashi e Jeffrey H.Miller con la collaborazione di Frank Pettit hanno dato voce ai 20 aminoacidi che compongono le proteine, con tanto di pause e ritmi. Uno dei 17 brani che si possono ascoltare al pianoforte sul sito www.mimg.ucla.edu/faculty/miller_jh/gene2music/examples.html riguarda l’emoglobina. Bisogna dire che l’effetto è piuttosto monotono e ripetitivo, però indubbiamente curioso e originale. (spartito dell’Emoglobina)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...