Mafia & C.


Tenuto per le palle

“Papà un giorno disse: Berlusconi c’è chi lo tiene per le palle”. A raccontare questo aneddoto “di famiglia” è stato, nella puntata di Annozero del 13 maggio 2010 su Raidue, Massimo Ciancimino, figlio di don Vito Ciancimino, già sindaco di Palermo e incarcerato 7 anni per mafia. Ciancimino, che da qualche tempo è ascoltato dai magistrati, ha anche detto di essere in grado di produrre alcuni numeri di telefono preziosi per far comprendere le relazioni intercorse tra mafia e politica; e ha ricordato che il boss dei boss Provenzano continuava ad essere “di casa” nella residenza palermitana dei Ciancimino, nonostante fosse pluri ricercato, e questo anche quando suo padre (ormai notoriamente mafioso) in teoria doveva essere “attenzionato” dalle forze dell’ordine. Sull’attendibilità di queste e delle altre dichiarazioni di Ciancimino che ha appena scritto in proposito il libro Don Vito, indaga la magistratura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...