Documento WikiLeaks


Le preoccupazioni Usa (da WikiLeaks)

Italia indebolita che guarda alla Russia

In un cablogramma americano datato 12 agosto 2008 ore 14,52, pubblicato ieri da El Pais assieme ad altre rivelazioni di WikiLeaks, l’ambasciatore Usa a Roma Ronald Spogli scrive tra l’altro al Segretario di Stato Condoleezza Rice… 

Nei primi mesi in carica, il governo Berlusconi ha lavorato molto per riguadagnare la sua posizione come il nostro migliore alleato in Europa continentale…

La vostra visita presenta una possibilità per incoraggiare il governo Berlusconi a rimanere concentrato sulle riforme economiche e istituzionali molto necessarie, e a mantenere la capacità di difesa e gli impegni che sono essenziali per gli interessi bilaterali e NATO.  

2. (C / NF) Il governo Berlusconi si è sforzato di lavorare con noi, ma i tagli di bilancio obbligatorio significa che sarà necessario coordinare… Stiamo monitorando progressi in materia di polizia. Berlusconi e il Ministro degli Esteri Frattini sono estremamente collaborativi sull’Iran, anche se l’Italia non è stata invitata ad aderire al P5 1 come speravano.
Il coordinamento è stato molto buono sul Libano e Israele, anche se non abbiamo ancora fatto lo stesso tipo di progressi in materia di relazioni transatlantiche con la Russia. Vi sarà anche incontro con il Presidente Giorgio Napolitano, che continua a esercitare la sua autorità con coscienza e ad essere uno stabilizzazione di forza nel governo – anche quando lo rende impopolare tra i suoi colleghi del centro-sinistra. Fine

Governo Berlusconi si imbarca nelle sfide d’autunno
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

3. (C / NF) Negli primi cento giorni in carica, Berlusconi ha prodotto risultati concreti alle promesse elettorali. La sua maggioranza solida in entrambe le camere del Parlamento ha permesso la rapida adozione di leggi ad ampio raggio sulle rotte nazionali, su sicurezza e il bilancio. Berlusconi intende attuare significative riforme giudiziarie e devolvere maggiori poteri fiscali alle regioni da qui alla fine dell’anno. I politici di tutte le parti sono d’accordo che la riforma è indispensabile. Ma le speranze iniziali di cooperazione sono sbiadite quando l’opposizione ha segnalato l’intenzione di protestare contro i tagli di bilancio e modifiche al disfunzionale e profondamente politicizzato sistema giudiziario.

Un alleato in declino economico – possiamo aiutarlo
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

4. (SBU) Nonostante sia un membro del G8 e uno dei più grandi del mondo economico, l’influenza dell’Italia è minacciata dalla perenne lenta crescita economica. La sua economia è cresciuta di un punto più lento rispetto alla media europea di questo decennio. La gravosa burocrazia, la corruzione, la criminalità organizzata, un basso tasso di natalità, grave rigidità del mercato del lavoro, un debole sistema educativo e una cultura aziendale che premia le raccomandazioni invece del merito, sono tutti fattori che contribuiscono alla stagnazione – una condizione che ha danneggiato sia il governo Prodi sia quello Berlusconi. La crescita lenta e i risultati di questo pasticcio minacciano seriamente la capacità dell’Italia di essere l’alleato che vogliamo che sia.

5. (U) Per affrontare questa minaccia economica per la nostra alleanza, nel 2006 l’Ambasciata ha avviato il partenariato per la crescita, un ambizioso sforzo per spronare il dinamismo economico aiutando la ricerca a passare al mercato, per far crescere i mercati dei capitali di rischio, per sostenere l’innovazione attraverso il rafforzamento della proprietà intellettuale e per creare modelli per il ruolo imprenditoriale italiano.
Attraverso il nostro Business Exchange Student Training e Fulbright (BEST) del programma di borse di studio inviamo i giovani italiani scienziati-imprenditori alla Silicon Valley per sei mesi di full immersion in un ambiente imprenditoriale statunitense. Quando rientrano in Italia sono pronti a fare nel loro paese quello che hanno fatto nel nostro. Di particolare rilievo, quasi tutti i costi sono coperti da donazioni di aziende italiane. Abbiamo anche portato in Italia molte delle migliori menti nel campo dell’innovazione degli Stati Uniti, a condividere le loro idee su come i paesi possono fare progressi. Abbiamo avviato una condivisione di idee tra Italia e Stati Uniti. E attraverso oltre 200 eventi nel corso degli ultimi due anni, abbiamo aiutato la élite italiana a capire che cosa deve essere fatto a mettere il loro paese sulla via della prosperità.

6. (U) Abbiamo compiuto progressi enormi. Abbiamo rafforzato le mani di quegli italiani che vogliono spostare il loro paese in avanti, e così facendo abbiamo notevolmente migliorato negli italiani la percezione degli Stati Uniti. Sono lieto di comunicare che grazie al nostro partenariato per la crescita, in Italia, le parole “Innovazione” “crescita” e “imprenditorialità” sono ora in genere associate agli Stati Uniti.

Il mantenimento di una posizione comune sull’Iran
– – – – – – – – – – – – – – – – – –

7. (S / NF) Abbiamo fatto grandi progressi portando l’Italia solidamente nel nostro campo contro l’Iran. Il governo Berlusconi ha cooperato pienamente con gli sforzi dell’UE per applicare ulteriori misure economiche contro Teheran, nonostante la delusione dell’Italia esclusa dal P5-plus-1… L’adesione italiana alle sanzioni è sempre stata complicata dai suoi forti interessi in Iran, ma noi continueremo a monitorare le loro attività economiche e scoraggiare ulteriormente gli investimenti nel settore energetico…

Rapporti Italia Russia
– – – – – – – – – – – – – – – –  

8. rapporto (S / NF) L’amicizia Italia – Russia potrebbe diventare un punto di attrito, se l’Italia continua ad insistere sulle posizioni russe su Kosovo, Georgia, Ucraina e sulla difesa missilistica. Noi gli abbiamo comunicato che l’assunzione di una linea morbida sulle azioni russe contro la Georgia potrebbe danneggiare la loro credibilità… È possibile lasciare che Berlusconi si accorga che l’approvazione dei piani russi serve solo ad indebolire l’alleanza.

9. (S / NF) La presenza di un forte partito comunista e di una storia dei governi di sinistra in Italia hanno dato alla Russia una patente di influenza come non si vede in nessun altro paese dell’Europa occidentale. Più recentemente, una dipendenza commerciale dalla Russia, in particolare nel settore energetico, e un rapporto personale tra Putin e Berlusconi basato su reciproci interessi commerciali e la preferenza di Berlusconi a trattare con i leader mondiali sembrano essere i fattori più motivanti nelle relazioni Italia – Russia.

Necessità di diversificazione energetica
– – – – – – – – – – – – – – – –

10. (C / NF) Rispetto ai paesi UE più a nord, l’Italia è energeticamente meno dipendente dalla Russia, in particolare per il gas naturale. Ci sono già gasdotti di gas naturale che arrivano in Italia da Libia e Algeria. Un gasdotto Algeria-Sardegna-Italia è in programma. Mentre in Italia i collegamenti Nord Africa sembrano essere una buona notizia in termini di sicurezza energetica, l’ENI ha recentemente dato a Gazprom l’accesso alle risorse energetiche del Nord dell’Africa, in cambio di un maggiore accesso ai giacimenti di gas siberiano. L’Italia spera di fare maggior uso di gas naturale liquido, ma le preoccupazioni degli ambientalisti locali hanno rallentato la costruzione di rigassificatori. Il governo italiano afferma di condividere le nostre preoccupazioni, ma in realtà si consola in quello che ritiene essere il suo speciale rapporto con la Russia. L’azienda energetica più grande d’Italia (ENI – un terzo di proprietà del governo) è ora uno dei principali partner della russa Gazprom e sta costruendo strategici importanti gasdotti di Gazprom nel Mar Nero e nel Mar Baltico. Molti credono che le azioni ENI a sostegno dei propri obiettivi commerciali sono anche aiutare la Russia a stringere la sua presa sul bisogno energetico dell’Europa occidentale.

11. (C / NF) Allo stesso tempo, l’Italia sta adottando misure per diversificare le sue fonti energetiche. Attraverso la Edison Company è un giocatore chiave nel rapporto Italia-Turchia, Grecia-Italia (TGI). La disponibilità di gas azero naturale è una preoccupazione, e pipeline Nabbucco dell’UE a volte è vista dagli italiani come un concorrente per questo gas. La Russia sta corteggiando l’Azerbaigian in un tentativo di acquistare il gas: è una delle maggiori preoccupazioni per l’Italia, poiché significherebbe la fine del TGI.

Cooperazione per la sicurezza: una pietra angolare delle relazioni
– – – – – – – – – – – – – – – – –

12. (C / NF) L’Italia resta il nostro alleato europeo più importante per proiettare la forza militare nel Mediterraneo, del Medio Oriente e nel Nord Africa. Abbiamo 14 mila militari americani e DOD personale civile e 16.000 loro familiari in cinque basi italiane. Il governo italiano ha approvato l’ampliamento della base a Vicenza per consolidare la 173a Airborne e l’implementazione del Global Hawk UAV USAF in Sicilia. Entrambi i progetti sono ben avviati. Nel COESPU (Centro di Eccellenza per Stability Police Units), il mantenimento della pace centro di formazione, si è diplomato oltre 1.600 agenti provenienti da 14 paesi e ha appena finito di peacekeeper di formazione diretti a Darfur. Stiamo ora discutendo come individuare i comandi per AFRICOM e l’Italia ha segnalato che vorrebbero ospitarne il quartier generale.

Afghanistan
– – – – – – – – – – – – – – – – – – –  

13. (C / NF) Durante la visita di giugno, il presidente Berlusconi ha accettato di allentare caveat geografico italiano truppe ISAF e di inviare circa 30 ulteriori formatori Carabinieri a sostenere il programma ANCOP. Il controllo di Kabul è passato da Italia a Francia e l’Italia intende trasferire una parte dei suoi 1.200 soldati da Kabul a Herat.
A causa dei vincoli di bilancio e degli impegni di truppe di grandi dimensioni in Libano e Balcani, l’Italia dovrà ridurre il numero di truppe di stanza in Afghanistan. Ci piacerebbe vedere l’Italia mantenere il maggior numero possibile di truppe in Afghanistan e fornire una formazione più sicura e mezzi  militari.

Maggior sostegno per Israele
– – – – – – – – – – – – – –

14. (C / NF) Berlusconi e Frattini orgogliosamente e pubblicamente dichiarano il loro sostegno a Israele, rifiutano di considerare Hamas un partner costruttivo, e sostengono la formazione di uno Stato indipendente e democratico palestinese. Frattini ha promesso un aiuto supplementare per addestrare ed equipaggiare forze di polizia palestinesi, ma non è riuscito a farlo a causa di vincoli di bilancio.

Libano e Siria: consultazione e di cooperazione
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

15. (C) L’Italia ha sempre offerto ai libanesi aiuti finanziari e il sostegno militare, ed è il singolo più grande contributore di truppe UNIFIL (oltre 2.500), attualmente sotto il comando di un generale italiano.
Berlusconi ha promesso di mantenere e rafforzare l’Unifil e il ministro Frattini ha chiesto ai suoi omologhi tedesco e spagnolo di chiedere alla Siria di fermare il suo approccio cooperativo al Libano. È possibile incoraggiare l’Italia a mantenere questo impegno, e di unirsi ai nostri sforzi per migliorare la sicurezza lungo il confine Libano-Siria.

Ampliare la cooperazione militare a fronte di tagli di bilancio
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

16. (C / NF) A a causa di vincoli di bilancio l’Italia non può soddisfare il suo impegno a pagare per 300 ore di volo nel “sacco” NATO C-17 del programma…

17. (C) Berlusconi è probabile che chiederà il vostro aiuto per l’acquisizione di Finmeccanica della DRS difesa contractor statunitense Tecnologie, un affare del valore di $ 5,2 miliardi…

Presidente Napolitano ha effetti limitati. Una notevole influenza
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  

18. (C) Lei si riunirà anche con il Presidente Giorgio Napolitano. Anche se i suoi poteri costituzionali sono limitati, Napolitano esercita la sua autorità imparziale, evidenziata da lodi e critiche che riceve da entrambi gli schieramenti politici di destra e sinistra. Durante la caduta del governo Prodi nel gennaio 2008, Napolitano era una presenza calmante nel mezzo di un vortice politico. Ora che Berlusconi è al potere, Napolitano – le cui radici sono nell’ex partito comunista – è stato attento a percorrere una via di mezzo giuridicamente corretta. Ha firmato la controversa legge di immunità perché evita i problemi in precedenti leggi simili, ma anche ha avvertito il governo Berlusconi di non abusare del suo potere con la decretazione e, invece di tenere dibattiti parlamentari. Il  mandato di sette anni del Presidente Napolitano scade nel 2013.
– – – –

ROMA 00001021 005,2 del 005

19. (C / NF) Signor Vice Presidente, l’Italia ha un grande potenziale per diventare un partner ancora più vicino e alleato per affrontare alcuni dei nostri interessi più importanti a livello mondiale. Ma il paese vive una critica congiuntura, e potrebbe entrare in un fallimento economico se non verranno adottate difficili scelte nazionali. Le capacità italiane di collaborare con gli Stati Uniti dipendono soprattutto dal rilancio della sua economia. Discutere con Berlusconi può aiutare questa amministrazione a mantenere l’attenzione e la direzione su questioni internazionali in un momento in cui i loro interessi potrebbero essere completamente assorbiti da preoccupazioni interne.

20. (U) Siamo lieti che venite in Italia prossimamente. Sono certo che la vostra visita rinvigorirà un rapporto già solido.
SPOGLI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...