Volare senza carburante


A Icaro bruciò le ali, a Solar Impulse invece il sole permette di volare

Si avvicina la data del giro del mondo in aereo solare. Nel 2013 infatti Solar Impulse, l’aereo sperimentale svizzero che vola senza consumare una goccia di carburante, compirà l’impresa toccando i cinque continenti in sole cinque tappe. L’aviogetto ideato da Bertrand Piccard coadiuvato da 50 scienziati, è un velivolo che pesa solo 2 tonnellate (quanto un’automobile) ed ha un’apertura alare di 65 metri (quanto un aerbus 340). Le ali sono costellate di pannelli solari su 200 mq. che di giorno caricano le batterie impiegate anche per il volo notturno; al punto che l’aereo è in grado di volare ininterrottamente per 3-5 giorni senza mai toccare il suolo. Nel 2010 ha volato per 26 ore a un’altezza di 8.700 metri.

Si tratta di un velivolo sperimentale che trasporta un solo pilota, proprio quel Bertrand Piccard che nel 1999 compì il giro del mondo in mongolfiera: suo nonno, il fisico svizzero Auguste Piccard (l’inventore del batiscafo con cui scese nelle profondità marine) fu il primo uomo a vedere la curvatura della terra, raggiungendo nel 1932 con un aereo la stratosfera.

Solar Impulse vola di giorno a 9.000 metri d’altezza e di notte scende a 3.000 utilizzando l’energia accumulata.

Esiste anche un altro progetto europeo, a cui partecipa pure il Politecnico di Torino, che prevede la realizzazione di un aereo solare privo di pilota e in grado di volare a 18 km di altezza per sei mesi ininterrotti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...