Lo Yemen spara sulla folla


Yemen, esercito contro cittadini

Yemen, questo video choc testimonia come il Congresso generale del popolo al potere da decenni, brutalizzi la sua gente che sta contestando il governo e chiede al presidente Ali Abdallah Saleh di lasciare la poltrona su cui siede da 32 anni. Il Paese (23 milioni e mezzo di abitanti) sta vivendo da fine gennaio una rivoluzione simile a quella che ha attraversato Tunisia, Egitto, Libia, Siria, Bahrein, e che ha finora causato oltre 300 morti. La protesta è generata dalla forte disoccupazione. Qui alle manifestazioni i poliziotti (in divisa e in borghese) sparano colpi di fucile mitragliatore sulla gente facendo morti e feriti, come testimoniato anche dai video che hanno fatto il giro del mondo. Quella che agli antichi romani era conosciuta come lArabia Felix, oggi è una repubblica presidenziale produttrice di petrolio e gas naturale che, nonostante ciò, ha la sua popolazione soltanto al 135° posto nel mondo per reddito pro capite. Con solo il 3% del territorio (desertico) coltivabile, metà degli yemeniti sono dediti all’agricoltura. Il 30 maggio almeno 15 cittadini sono stati uccisi dalla polizia a Taiz nel sud del Paese.
Nel seguente video yemenita che comprende immagini di Al Jazeera, gli spari sulla folla a Taiz in Piazza della Libertà il 29 maggio 2011.

2 risposte a “Lo Yemen spara sulla folla

  1. sono eventi tragici e tristi, ma dobbiamo sempre tenere in considerazione il fatto che ogni tipo d’intervento, fosse anche semplicemente umanitario, da parte di altri Paesi verrebbe considerato da loro (da tutti loro) una gravissima ingerenza. La situazione dello Yemen è simile a quella che fu del Vietnam. Chi aiutare? la popolazione contro il Governo? l’azione faciliterebbe il compito ai jihadisti. chiunque prenda il sopravvento in quella situazione non farà altro che proseguire le medesime iniquità sotto una differente bandiera. Converrà perciò seguire la situazione con la dovuta apprensione, ma da lontano, da molto lontano come fa anche chi governa il Vaticano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...