Perdere la testa


Allenatore russo anti tifosi

Anche chi ha tanta esperienza può perdere la testa quando è abituato a vincere e improvvisamente perde. E’ capitato il 6 novembre ad Andrei Nazarov, russo di 37 anni, allenatore del Vityaz Chekhov, squadra di hockey su ghiaccio. Quasi al termine della partita che i suoi diavoli rossi stavano perdendo 3-2 contro la Dinamo Minsk, il coach si è scagliato contro i tifosi avversari. Dagli spalti era stato infatti lanciato qualcosa contro il campo e Nazarov, impugnando un bastone da hockey, ha seriamente tentato di colpire un tifoso di là dalla protezione in plexiglass, senza che nessuno dei suoi lo fermasse. Per questo gesto è stato sospeso per due partite. Al suo attivo questo focoso allenatore conta 571 partite e 25 ore di penalità. Nella foto il protagonista della sceneggiata in un fotogramma della trasmissione ripresa dalla RTL russa. Speriamo sia un monito in questo difficile momento per l’Italia: a che nessuno perda la testa, anche quando le cose sembrano messe malissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...