Povera democrazia!


I Robocop usano spray al peperoncino

contro i cittadini anti Wall Street

Quando è a corto di argomenti la nostra democrazia fa muro contro muro e in questi giorni usa perfino spray urticanti per impedire alla gente di contestare chi la sta impoverendo. Sembrano tanti Robocop neri, usciti da un film di fantascienza americano. Sono i poliziotti antisommossa impiegati da giorni in diverse città degli Stati Uniti in cui la gente è scesa in strada per protestare vivacemente contro la finanza che ha messo in ginocchio le famiglie medie statunitensi. Questi video sono stati girati il 17 novembre a Portland nell’Oregon (estremo lembo nord occidentale degli USA) dove i cittadini solidarizzano con il movimento Occupare Wall Street arrivato al secondo mese di protesta. Ma la loro pacifica protesta, che a Portland si chiama Occupy Portland, non sempre viene accolta altrettanto pacificamente dalla polizia che fa uso di spray al peperoncino sparato direttamente in faccia. Il 17 novembre a Portland, come nel resto degli USA, si è manifestato contro la finanza disinvolta e 25 persone sono state arrestate (tra loro il più giovane aveva 35 anni!). Nella foto scattata da Randi L. Rasmussen  fotografo del quotidiano The Oregonian si vede proprio la protagonista del secondo video, Liz Nichols che qui racconta la sua brutta avventura, mentre le viene spruzzato in faccia il prodotto urticante, che le ha provocato il vomito immediato. La polizia ha usato lo spray per convincere dei manifestanti ad uscire dalla Chase Bank in cui si erano seduti per terra per un’occupazione simbolica.
 
Il terzo video è stato girato fuori dell’Università di California ed è ancora più preoccupante: è il divieto di manifestare pacificamente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...