Naufragio Costa, i video


Naufragio Costa Concordia

I primi video amatoriali e degli elicotteri

La sciagura del transatlantico Costa Concordia (notte del 13 gennaio 2012) continua, ovviamente, a destare l’attenzione della comunità mondiale circa le cause che hanno provocato lo speronamento di uno scoglio in acque molto vicine all’isola del Giglio, dove la nave non avrebbe comunque dovuto trovarsi. E continuano ad arrivare in rete i video amatoriali girati dagli stessi passeggeri impauriti e dalle telecamere di sorveglianza della nave. Eccone alcuni. Tra l’altro ne circola uno (decisamente spettacolare oltre che drammatico) in cui si vedono tutti gli arredi di una sala sbattere da una parte all’altra: ma non si tratta della Costa Concordia. Foto di Angelo Carconi/Infophoto .

Il primo è relativo all’annuncio (in quel momento in portoghese) che la nave aveva un problema elettrico. Un passeggero cileno, allora, chiede a un membro dell’equipaggio perché indossi il salvagente se non c’è pericolo…

Il secondo video è stato girato dai passeggeri mentre si trovavano in una delle scialuppe di salvataggio che non riuscivano a scendere sulla fiancata della nave proprio a causa della sua inclinazione.

Il terzo è il video girato con gli infrarossi dall’elicottero della Guardia Costiera nella notte durante le prima operazioni di salvataggio. Si vedono la ciminiera fumante della Costa Concordia e decine di persone sulla fiancata sinistra squarciata della nave calarsi verso le imbarcazioni dei soccorritori. 

Il quarto video è la ripresa dell’elicottero della Guardia di Finanza, mentre sorvola la carcassa della nave durante i primi soccorsi. Le luci intermittenti che si vedono sono quelle presenti sui salvagenti di passeggeri e personale di bordo.

Il quinto video, americano, mostra l’abbandono della nave.

Il sesto video, inglese, è stato ripreso quando i passeggeri erano stati avvertiti del guasto elettrico; poi mostra le fasi dell’allontanamento.

Il settimo video, ripreso da passeggeri cileni, è il più drammatico.

L’ottavo video è stato ripreso da passeggeri tedeschi sulla nave mentre vien fatto il rassicurante annuncio in tedesco.

Il nono video è l’intervista al comandante della nave, Francesco Schettino, che spiega come sono andati i fatti. Qualche ora più tardi è stato arrestato. Nella mattinata odierna l’armatore ha parlato di errore umano e si è discostato dalle procedure adottate dal suo comandante.

Nel decimo video l’amministratore delegato di Costa Crociere Pier Luigi Foschi esprime il suo cordoglio, poi parlando delle prospettive future della compagnia di navigazione, si commuove.

L’undicesimo video è stato girato da un passeggero tedesco al momento delle tranquillizzazioni del personale di bordo.

Il dodicesimo video è sempre tedesco, le riprese sono sulla nave quando gli annunci sono in lingua tedesca.

Un ultimo video inglese girato all’interno, mentre l’acqua inonda la nave 

Sul sito di Costa Crociere appare il numero telefonico 84850.50.50 a cui rivolgersi per notizie sul naufragio. Una nota della prestigiosa società di navigazione esprime profondo dolore per le perdite umane e per il disastro e ricorda che tutti stanno lavorando per il recupero e che il comandante Francesco Schettino è primo pilota dal 2006 dopo essere entrato nella compagnia quattro anni prima. Intanto i morti sono diventati 6 e 29 i dispersi, tra cui 10 tedeschi, 10 italiani, 4 francesi, 2 americani e una peruviana. La nave oggi si è mossa provocando la fuga immediata di tutti i sub che continuano a cercare i dispersi. E dalla falla ha cominciato a fuoriuscire il carburante: è iniziato quindi anche il disastro ambientale. Da una delle prime telefonate intercorse tra il comandante della nave e la Capitaneria di porto emerge che Schettino avrebbe sottovalutato l’accaduto, al punto che da terra gli venne ordinato di sottostare da quel momento ai comandi che gli venivano impartiti dalla stessa Capitaneria e gli fu chiesto di non abbandonare la nave. Il comandante non sembrava a conoscenza dei fatti, nè della situazione dei soccorsi.

Advertisements

Una risposta a “Naufragio Costa, i video

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...