Fantasia coreana


Quando nel quadro ci si entra davvero

Chi l’ha detto che la fantasia è appannaggio degli italiani? Se non ci sbrighiamo, gli orientali ci copieranno anche quella. E allora sarà davvero finita. Un esempio? Questa curiosa mostra di pittura al Centro di cultura della città orientale di Hangzhou (oltre 2.700.000 abitanti), per un mese fino al 6 agosto permette ai visitatori di interagire con le opere in 3D, come si vede in queste foto. La città di Hangzhou è diventata famosa nel 2008 per la costruzione del ponte più lungo del mondo: 36 km, costato un miliardo e 70 milioni di dollari e la prima opera pubblica cinese co- finanziata da banche private. Questa giocosa mostra tridimensionale è stata realizzata da 20 artisti sudcoreani che l’avevano già esposta tre anni fa nel loro paese. Visto il successo di migliaia di visitatori, gli organizzatori intendono farla diventare itinerante in tutta la Cina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...