Minore down rischia ergastolo


Minore down rischia l’ergastolo per un falò

Insultare Maometto significa condanna a morte. Bruciare versetti del Corano (come fecero in Afghanistan alcuni soldati americani) comporta l’ergastolo. In Pakistan i giudici non vanno tanto leggeri quando si tratta di reati contro la religione. Ma il caso di Rimsha Masih è particolare: la ragazzina minorenne, figlia di una famiglia cristiana, è affetta da sindrome di Down. Nonostante ciò, accusata di aver bruciato dei fogli riportanti alcune sacre scritture musulmane, da due settimane è detenuta in carcere in attesa di processo dopo essere sfuggita al linciaggio e alla minaccia di bruciarla viva. E’ stato lo stesso presidente Asif Ali Zardari a chiedere spiegazione ai giudici circa questo incredibile arresto da lui definito un atto grave. L’accusa si riferisce al fatto che la bambina, abitante in un sobborgo di Islamabad, sarebbe stata vista da un uomo bruciare alcune pagine del manuale usato per imparare a leggere il Corano. Secondo la famiglia invece, la piccola aveva preso della carta dalle immondizie per aiutare i genitori ad accendere il fuoco. Inizialmente la polizia era intenzionata a lasciar correre, ma la forte protesta di alcuni integralisti che avevano bloccato la statale del Kashmir e circondato il commissariato, ha portato il 18 agosto all’arresto e alla detenzione in un carcere minorile.

Il clima nei confronti delle minoranze religiose in Pakistan è particolarmente teso: nel 2011 il Shahbaz Bhatti era stato ucciso dopo che suo fratello Paul Bhatti – allora ministro per le minoranze – aveva chiesto la revoca della pena di morte per il reato di blasfemia. In questi giorni poi molti cristiani del quartiere di Rimsha, compresa la famiglia della bambina arrestata, hanno lasciato le loro case per paura di ritorsioni.

Il caso è stato portato all’attenzione internazionale dal Women’s Action Forum e dal vescovo di Islamabad e Rawalpindi. I giudici si riuniranno il 3 settembre per stabilire se rilasciare su cauzione la piccola, ma intanto hanno stabilito di tenerla altre due settimane nel riformatorio, per completare gli accertamenti.

Advertisements

Una risposta a “Minore down rischia ergastolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...