Poligono militare


291100Sardegna: pastori radioattivi

pecore con gli occhi nelle orecchie 

Che ci faceva il torio 232 nelle ossa di 12 pastori sardi morti per leucemie e linfomi? Il torio 232 è un isotopo radioattivo che si dimezza in circa 13 miliardi di anni e che, se esposto all’aria, fa aumentare il rischio di cancro ai polmoni, ai reni, al sangue e al pancreas. Non se ne è parlato molto, ma in 12 delle 15 salme che la procura di Lanusei (provincia dell’Ogliastra) lo scorso anno fece disseppellire nel corso dell’inchiesta per omicidio colposo plurimo per inquinamento ambientale nel poligono interforze del Salto di Quirra (fra le province di Cagliari e Ogliastra), il torio era presente in misura sensibilmente più alta rispetto alla norma. Così dissero l’Arpas e il nuovo perito, Evandro Lodi Rizzini direttore del Dipartimento di Chimica e Fisica dell’Università di Brescia nonché fisico al CERN di Ginevra. I pastori in questione pascolavano il bestiame nelle aree del poligono non recintate e prive di segnalazioni di pericolo radioattività. Gli altri tre corpi esaminati erano invece di pastori che non si recavano in quei luoghi. Il poligono sospettato di essere stato usato per lanci di proiettili all’uranio impoverito è quello sperimentale e di addestramento interforze che l’Aeronautica militare 3374dal 1956 utilizza con missili e razzi a Perdarsdefogu, dove dal 1998 al 2010 sono stati sparati per i test militari circa 1.200 missili Milan (missili anticarro franco-tedeschi). Il torio 232 era già stato trovato nel miele e nel formaggio della zona…

Secondo la tesi del procuratore Domenico Fiordalisi, che nel frattempo ha chiesto il trasferimento, negli anni si è cercato di occultare la verità per proteggere un appalto di 2,5 milioni di euro della Nato e della Difesa per ricerche militari particolari: in presenza di morti per sospetta radioattività, sostiene il magistrato che indaga su 20 persone, si dava la colpa alla vicina vecchia miniera di Baccu Locci o alla natura geologica del terreno. L’inchiesta riguarda ufficiali comandanti del poligono di Perdasdefogu e del distaccamento a mare di Capo San Lorenzo, un docente dell’Università di Siena, componenti la Commissione Difesa incaricata di controllare il lavoro degli accademici, un medico dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Cagliari e due chimici della Sgs di Torino: azienda nella quale (Sgs svizzera), secondo la Procura, ha una partecipazione societaria la famiglia Agnelli. Come precisa il professor Evandro Lodi Rizzini, il torio è più pericoloso dell’uranio impoverito: L’esposizione alle particelle Alfa è dannosa in assoluto, soprattutto se si entra in contatto con il torio per inalazione, ma per nessun tipo di tumore è possibile stabilire un nesso diretto di causa ed effetto. Per questo qualsiasi studio epidemiologico è privo di senso. L’inchiesta della Procura di Lanusei ha poi evidenziato la pericolosità dei radar: secondo il professor Marinelli In sei minuti di esposizione a certe frequenze le cellule dell’organismo verrebbero danneggiate in maniera irreversibile.

Quella di Lanusei è un’inchiesta unica al mondo, dal momento che è la prima volta che un poligono militare viene messo sotto accusa col sospetto di aver favorito l’insorgere di malformazioni e malattie; ed è anche la prima volta che si sono riesumate delle salme alla ricerca di tracce di radioattività.

agnello-due-testeNell’udienza del novembre scorso il procuratore Fiordalisi ha fatto i nomi di quanti sono morti e si sono ammalati forse per colpa di queste prove (non solo missili, anche ordigni di altra natura esplosi nell’area). Si tratta di pastori, militari (anche un comandante della base, stroncato nel ’93 da un linfoma al cervello), cercatori di funghi e di asparagi, capi di bestiame (nella zona pascolano 15.000 capi tra pecore e mucche). Per far capire, al di là delle perizie, che qualcosa nel poligono militare non funziona, sono state esibite le foto di pecore nate con uno occhio al centro della testa, con gli occhi nelle orecchie o con due teste.

Advertisements

3 risposte a “Poligono militare

  1. Sono stato molto contento di aver trovato questo sito. Voglio dire grazie per il vostro tempo per questa lettura meravigliosa! Io sicuramente mi sto godendo ogni post e ho gia’ salvato il sito tra i segnalibri per non perdermi nulla!

  2. Vi hanno rovinato per l’eternità!almeno avevate l’orgoglio della pastorizia,nobile ed antichissima arte.adesso che vi tolgono anche quella,cosa farete?il turismo se ne stà andando,l’industria pure,le miniere sono sconvenienti.Vi hanno ammazzato senza che voi avete reagito in modo duro.ora è troppo tardi,i giochi sono fatti.peccato avrei scommesso su di voi,ora nn più.ma Vi rispetto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Geppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...