Pistorius uccide la fidanzata


The-Photo-Place--688x471Pistorius uccide la fidanzata

Si difende: L’ho scambiata per un ladro

ma la polizia non gli crede

Il campione paralimpico Oscar Pistorius è stato arrestato stamattina nella sua casa nel Country Estate Silverwoods di Pretoria in Sudafrica con l’accusa di aver ucciso la fidanzata Reeva Steenkamp alle 4 di stamane. Oscar-Pistorius-the-first-double-amputee-runner-at-the-Olympic-Games-London-2012Alla polizia il corridore avrebbe detto, stando al quotidiano locale Beeld, di aver esploso 4 colpi di pistola a un braccio e alla testa credendo di aver visto un ladro aggirarsi per casa. Nella dimora del campione reso celebre dal fatto che è stato il primo a correre in pista con le gambe sostituite da protesi in fibra al carbonio e per essere anche stato il primo atleta paralimpico ad aver gareggiato fianco a fianco con i campioni normodotati, è stata sequestrata una pistola calibro 9. Il campione di Johannesburg, 26 anni, a mezzogiorno è arrivato  coperto dal cappuccio della tuta, alla stazione di polizia Boschkop con avvocato e poliziotti (foto dell’arrivo dalla polizia di Alet Pretorius) con l’accusa di omicidio, di cui risponderà venerdì mattina al giudice. 6738fc4e0c714b1899b81ebdf1391121Secondo le prime ricostruzioni fatte da Pistorius, la fidanzata sarebbe entrata in casa dell’atleta nel quartiere esclusivo alle porte della capitale, prima dell’alba usando le chiavi di cui era in possesso, forse per fargli una sorpresa per San Valentino. Ma questa dinamica dei fatti non convince affatto la polizia: l’omicida prima di sparare avrà pure acceso la luce e come ha potuto non rendersi conto che la figura in casa era quella di una donna dai lunghi capelli biondi? Di certo la luce nella residenza non era saltata, perchè stamattina non c’erano temporali su Pretoria, il tempo è sereno. E poi, a quanto pare, non è la prima volta che la polizia viene chiamata in quella casa per “incidenti domestici”. Come scrive il quotidiano sudafricano City Press, nel settembre 2009 Pistorius passò una notte in carcere per la presunta aggressione (non provata) durante un party di una ragazza di 19 anni, Taylor Casseby Memory. Ma soprattutto la villa di Pistorius risulta molto protetta, all’interno di un quartiere cinto da un alto muro con filo spinato elettrificato, sbarra all’ingresso, guardie armate e vigilanza interna.Silverwoods Country Estate

1c897faa7aa2460a971eedb50a90e223La vittima, morta sul posto e portata via dal luogo del delitto dopo 4 ore, era Reeva Steenkamp, bellissima modella sudafricana, considerata nell’ambiente tra le cento donne più belle del mondo. Reeva era nata a Città del Capo e fin da ragazzina si era fatta notare in campagne pubblicitarie e lavorando come presentatrice per Fashion tv Sud Africa. Laureata in giurisprudenza, aveva in progetto la partecipazione a un reality show. Stava assieme a Pistorius dallo scorso novembre. Il 19 agosto avrebbe compiuto 30 anni. Nel video uno spot da lei girato in settembre in Giamaica.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...