Campo Rom off limits


zingariTrovata la refurtiva, la polizia non procede: il campo Rom è proprietà privata

Derubati dell’iPhone chiamano la polizia, che però non procede alla perquisizione, nonostante l’ipad segnali che il dispositivo rubato si trova a 10 metri da loro. Tutto questo è successo ieri sera a Padova ad una coppia di professionisti, che avevano chiesto aiuto al 113 dopo che dalla loro auto, lasciata pochi minuti davanti a una pizzeria da asporto a Voltabarozzo, era stata sottratta una borsa contenente un iPhone (non in vista). Seguendo con un iPad la traccia dell’applicazione trova iPhone che localizza esattamente l’oggetto rubato, i due sono arrivati alla Stanga a pochi metri dal campo nomadi lì ospitato dal Comune. Un’auto della polizia è arrivata dopo 40 minuti dalla chiamata, ma gli agenti, pur verificando la vicinanza del segnale lanciato dal corpo di reato, non hanno voluto procedere alla perquisizione per mancanza di un ordine di perquisizione scritto del magistrato. A nulla sono valse le suppliche dell’agente di commercio titolare del cellulare trafugato, a niente è servito ricordare che lì dentro c’è tutto il lavoro di un anno; anzi, sia lui sia sua moglie sono stati diffidati dall’avvicinarsi a meno di cento metri dall’accampamento “per non causare problemi” con la comunità Rom. I comuni cittadini queste cose tecniche non le sanno, ma probabilmente la flagranza di reato si verifica meglio quando del reato stesso non c’è più traccia… (foto ilmattinodipadova)

Advertisements

3 risposte a “Campo Rom off limits

  1. E’ vero, il nostro è un Paese di ladri; il che speriamo non induca nessuno ad imitare gli esempi negativi. Ma va da sè che se esistono forze dell’ordine preposte a scongiurare e ad arginare il fenomeno, queste dovrebbero essere messe nelle condizioni di effettuare un semplice recupero come nel caso citato; e se lo sono, dovrebbero provvedere. Anche per non dare ai cittadini la sensazione che è inutile anche denunciare.

  2. Ma di che cosa ci vogliamo stupire? degli altri che rubano? Ma se abbiamo noi abituato la gente ad essere derubata ed a stare zitta? “Chi è senza peccato scagli la prima pietra” il Vangelo diceva così. Chi può scagliare la prima pietra? Io?un condominio?Un quartiere? Una città? Una regione? Uno stato? Ma le tasse pagate per opere mai realizzate…non sono un furto? E che facciamo da decenni qualcosa per evitarci questo FURTO? Protestiamo per la cattiveria con cui veniamo massacrati dallo stato attraverso EQUITALIA e company? Noooo? Ed allora se ci fregano un IPOD O IPAD o come caspita si chiama il vostro gingillo volete che lo stato ve lo recuperi?Ma l’Italia non è quella nazione dove la pubblicità fa vedere che tutto va bene? I gatti vengono serviti in piatti di porcellana! Le case della pubblicità sono solo ville in campagna con due belle macchine parcheggiate fuori? Tutti sono felici e contenti perchè mangiano colazioni, pranzi e cene abbondanti e se poi ingrassiamo c’è la dieta ipocalorica? Ma se diamo questa immagine di noi all’estero…è normale che la gente venga qui e pensi di poter togliere un IPOD o IPAD che dir si volglia. E’ una sciocchezza. Per noi vista con gli occhi del ladro. Il nostro è un paese da rifare daccapo. A cominciare dalle cose più semplici,dalle cose meno importanti. Poi facciamo le cose importantissime. Ma se non siamo daccordo sulle stupidaggini…figuriamoci se potremo mai fare importanti riforme morali,sociali ed economiche.

  3. forse forze del’ordine spesso dimenticano che il loro stipendio sussiste per le tasse che i lavoratori pagano, proprio come qell’agente di commercio a che ha subito il furto. bisognerebbe che i danni subiti dai cittadini causati daifurti venissero interamente dedotti dalle imposte, solo così il governo si attiverebbe nel legiferare qualche normativa giusta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...