Benedetto XVI umiliato dai vescovi tedeschi


papst1_32182618Il Papa tedesco umiliato dai suoi vescovi

C’è un video polacco che gira in rete e che pare non sia mai passato sulle televisioni italiane: mostra senza ombra di dubbi una grandissima freddezza da parte dei vescovi tedeschi nei confronti del loro Papa Ratzinger. La scena è datata 22 settembre 2011 e si svolge a Berlino, dopo l’accoglienza festosa al Papa tedesco del presidente della Repubblica Christian Wulff all’aeroporto e nella capitale, con tanto di salve di cannone. Davanti al castello Bellevue di Berlino il presidente e il Papa passano in rassegna un “picchetto” di vescovi locali ed ecco che quasi subito si palesa un atteggiamento incredibile, che evidenzia la grande umiliazione subita da Benedetto XVI. Dopo i saluti del cardinal Bertone che l’accompagnava nella missione in Germania e le strette di mano di qualche vescovo, il Papa procede sul tappeto rosso con la mano protesa per stringere la mano a ciascuno dei porporati presenti: ma 11 di loro gliela negano.

Per la Radio Vaticana si è trattato di Accoglienza calorosa per Benedetto XVI a Berlino, in una giornata un po’ coperta e ventosa ma mite: all’aeroporto due bambini porgono dei fiori al Papa che s’intrattiene a parlare con loro. Quindi il trasferimento al Castello Bellevue, che deve il suo nome alla splendida vista sul fiume Sprea, per la cerimonia di benvenuto. Il Papa ringrazia il presidente Wulff, per l’invito ufficiale in Germania.
E il presidente Wulff ha espresso la sua gioia per la presenza del Papa: qui – ha detto – si troverà a casa sua.

Al termine dell’incontro il Papaprosegue Radio Vaticana si è recato presso la sede della Conferenza episcopale tedesca a Berlino per un colloquio molto cordiale con la cancelliera Angela Merkel. Oggi pomeriggio, l’atteso discorso al Bundestag, seguito dall’incontro con i rappresentanti della comunità ebraica. Video dell’umiliazione di Benedetto XVI

Advertisements

5 risposte a “Benedetto XVI umiliato dai vescovi tedeschi

  1. Non avete ancora capito niente!! tanto parlare per una sciocchezza. Nel video ci sono schierati cardinali e vescovi, alcuni di questi fanno parte del corteo papale, quindi arrivati da Roma col Papa, gli altri sono del posto, e Ratzinger sta presentando vescovi e cardinali al presidente tedesco. Il cerimoniale non prevede che i vescovi e cardinali del corteo papale stringano la mano al Papa, semplicemente perché sono arrivati insieme e non è il caso di salutarsi dieci volte ogni volta che ci si incontra. Si vede benissimo che Benedetto XVI presenta il suo seguito e gli altri prelati al presidente tedesco! ecco svelato l’ennesima bufala tanto per fare ascolti e trovare un motivo in più per screditare la Chiesa e il Papa. Sarebbe più professionale da parte della vostra redazione, che prima di dare notizie non vere, queste vadano verificate come prevedono anche le norme dettate dall’ordine dei giornalisti.

    • Gentile Massimo, intanto questa non è una testata giornalistica, ma un blog privato. Premesso che nessuna testata giornalistica e tanto meno blog privato ha la patente della verità assoluta, faccio presente che nel testo evidenzio ciò che si vede e che, non solo io, interpreto come freddezza da parte di chi sceglie di non dare la mano al Papa diversamente da altri che gliela porgono. Nessuna intenzione di screditare la Chiesa e il Papa! Come nessuna voglia di cercare inutilmente il cardinal Bertone (a proposito di verifica della notizia) per chiedergli come sono andate davvero le cose. E’ il video a parlare: a me dice una cosa, a qualcun altro un’altra. Ognuno è libero di farsi la sua idea e di restare nelle sue convinzioni o di cambiarle. E ognuno è anche libero di esprimere le proprie opinioni: meglio senza sentirsi tacciare di mancanza di professionalità e di mancata deontologia. Comunque grazie per le precisazioni che immagino vengano da ambiente curiale, altrimenti valgono quanto le mie.

  2. o gli baciano la mano o gliela stringono, molti di loro, invece, scrollano le spalle, oppure tolgono la mano ed uno di loro, addirittura ridacchia dopo averlo fatto-

  3. Ciao Filippo, mah potrebbe anche essere. Il fatto strano è che tanti non gli diano la mano nonostante lui avanzi con la mano tesa e alcuni (davanti a questi) gliel’abbiano stretta.

  4. Ciao. Beh, dai: Benedetto XVI sta con la mano tesa palesemente per indicare al Presidente tedesco i nomi dei personaggi del suo seguito….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...