Politica? Non è mica un lavoro!


ZappatoriParlamentari assenti ingiustificati

Se il Parlamento adottasse la tecnica della scuola, tutte le assenze dei parlamentari azzererebbero di fatto Camera e Senato visto che nei soli primi 5 mesi la stragrande maggioranza di questi politici ha superato abbondantemente i 50 giorni lontani dai banchi e quindi verrebbero bocciati. Per essere precisi, solo il 2,9% del totale dei parlamentari è stato ligio presentandosi in aula tutti i santi giorni. E il 2,9% significa 28 persone su 945.

Chi sono i nostri parlamentari più virtuosi? Il 15 luglio la legislatura compie 4 mesi e si possono fare alcuni bilanci per vedere chi sono i politici più assidui e quali i più latitanti. Balza subito agli occhi che sono sempre stati presenti in tutte le giornate di discussione e di voto solo 20 deputati alla Camera su 630 e 8 senatori su 315; e che tra questi fedelissimi delle istituzioni non compaiono nomi noti, presenti invece al vertice della piramide degli assenteisti. Paragonando questo andazzo a un’industria italiana, sarebbe come se per 4 mesi nei 6 stabilimenti Fiat Auto in Italia si presentassero tutti i giorni al lavoro solo 696 dipendenti mentre gli altri 24.300 avessero sempre qualche buona giustificazione per starsene a casa: probabilmente sarebbero già stati raggiunti da una lettera di licenziamento. Una volta si diceva: Braccia strappate all’agricoltura…

AFGHANISTAN: MINISTRO RIFERISCE SU OMICIDIO LA ROSA, AULA VUOTAI più presenti alla Camera e al Senato

I più virtuosi alla Camera sono stati, numericamente, i 13 del PD, seguiti da 4 del Movimento 5 Stelle, da 2 del PDL e da uno di Fratelli d’Italia. Ma percentualmente al primo posto c’è Fratelli d’Italia con l’11,1% (un deputato solo in realtà) dei suoi sempre presenti, seguito dal PD col 4,4% dei suoi, dal M5S con il 3,7% e dal PDL col 2% dei propri onorevoli.

I più virtuosi al Senato sono stati, numericamente i 4 del PD e i 4 del PDL, ma questa volta la percentuale premia il PDL col 4,3% dei suoi sempre presenti, seguito dal PD con l’1,3%.

imageI nomi dei più virtuosi

Tanto per non fare nomi, ecco i sempre presenti alla Camera, con 484 votazioni all’attivo (in parentesi il numero dei loro emendamenti presentati e quello degli atti che hanno firmato). Del PD: Bargero Cristina (14 – 74), Carra Marco (4 – 106), Carrescia Piergiorgio (8 – 78), D’Incecco Vittoria (2 – 137) (foto sopra il titolo), Ferro Andrea (0 – 18), Fontana Cinzia Maria (6 – 45), Garofani Francesco Saverio (0 – 5), Guerini Giuseppe (0 – 26), Iannuzzi Tino (6 – 42), Marantelli Daniele (0 – 46), Marchi Maino (47 – 64), Scalfarotto Ivan (4 – 48), Tullo Mario (0 – 61).

Del PDL: Baldelli Simone (1 – 16), Mottola Giovanni Carlo Francesco (1 – 3).

Del Movimento 5 Stelle: Bianchi Nicola (13 – 57), Da Villa Marco (61 – 44), Del Grosso Daniele (33 – 50), Vallascas Andrea (61 – 32).

Di Fratelli d’Italia: Totaro Achille (0 – 36).

I sempre presenti al Senato. Del PD: Casson Felice (2 – 61), Fornaro Federico (31 – 54), Pegorer Carlo (13 – 48), Sollo Pasquale (58 – 39).

Del PDL: Chiavaroli Federica (6 – 15), Conte Franco (1 – 7), Mandelli Andrea (48 – 35), Serafini Giancarlo (0 – 10).

piero-longo-770x532I più assenti dalla Camera

Ed ecco la pagella nera dei più assenti alla Camera che vede nelle prime 5 posizioni 3 deputati del PDL. Al primo posto c’è Angelucci Antonio del PDL con il 99,59% di assenze, ossia non si è presentato 482 volte su 484. Al 2°posto Quintarelli Stefano dell’Unione di Centro col 99,59% di assenze. Al 3° posto Longo Piero del PDL col 96,28% di assenza (466 su 484) (foto sopra il titolo). Al 4° posto Brambilla Michela Vittoria del PDL col 91,53% di assenze (443 su 484). Al 5° posto Bossi Umberto della Lega con l’89,05% delle assenze (431 su 484).

I 5 più assenti della Camera hanno però sempre votato (484 volte su 484), presentando emendamenti ed atti. Emendamenti: Angelucci, Quintarelli e Longo zero, Brambilla 3 e Bossi 71. Atti: Angelucci zero, Longo 2, Quintarelli 10, Bossi 21 e Brambilla 45.

imagesI 5 senatori più assenti sono del PDL

Quattro delle prime 5 posizioni di questa classifica negativa spettano al PDL. Al primo posto Berlusconi Silvio del PDL col 99,79% di assenze (ha partecipato a una sola giornata di lavori). 2° Ghedini Niccolò del PDL col 99,79% di assenze (467 su 468). 3° Rossi Mariarosa del PDL col 99,79% di assenze (467 su 468). 4° Verdini Denis del PDL col 99,79% di assenze (467 su 468). 5° Anitori Fabiola del Gruppo Misto (ex M5S) col 97,86% di assenze (458 su 468).

I 5 più assenti del Senato hanno comunque partecipato a tutte le 468 votazioni per non far mancare il voto al loro gruppo, inoltre alcuni di loro hanno presentato emendamenti ed atti. Emendamenti: Berlusconi, Ghedini, Rossi e Verdini zero, Antinori 35. Atti: Berlusconi zero, Ghedini e Verdini 1, Rossi 2, Antinori 49.

Un doveroso ringraziamento al sito www.openpolis.it che monitora costantemente l’attività dei politici italiani, da cui sono tratti questi dati.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...