Tagli alla sicurezza


-Forze dell’ordine, tagli e numeri

Per la sicurezza (ovvero per le forze dell’ordine) il governo Renzi intende tagliare 800 milioni di euro nel 2015 e 1,7 miliardi nel 2016, su una spesa per le 5 forze di polizia esistenti che è annualmente di 20 miliardi di euro. Vediamo allora, nei dati Eurostat, qual è la situazione della sicurezza in Italia. Nel 2012 per forze di polizia sulla percentuale della popolazione l’Italia è al terzo posto con 466 agenti ogni 100.000 abitanti; prima è Cipro con 610 e seconda la Spagna con 533. Seguono la Francia con 312 e la Germania con 298. Fanalini di coda Norvegia con 159 e Finlandia con 148. A livello numerico assoluto (dati Eurostat 2009) in Europa è la Germania ad avere più agenti: 245.752, ma l’Italia segue a ruota con 245.152 unità e terza è la Francia con 243.900. Guardando oltre oceano colpisce il dato statunitense: 706.886 agenti in servizio, mentre il Giappone che ha il doppio della popolazione italiana conta solo 251.939 poliziotti.

Pochi i reati in Italia  

I reati registrati dalle forze dell’ordine in Italia nel 2009 sono stati 2.630.000. Più scorretti di noi i francesi con 3.521.000, gli inglesi con 4.339.000 e i tedeschi con 6.054.000.

La spesa per la sicurezza

Per proteggere i cittadini dalla criminalità l’Italia spende poco più della media europea, il 29,8% del Pil. Chi spende meno di tutti è la Lettonia (16,8%) mentre la Danimarca investe il 33,4%.

 

FOTO REPERTORIO DI CARCERI PER VOTO SU INDULTO

Detenuti italiani sesti in Europa

Sempre nei dati Eurostat 2009, in Europa il Paese che conta il maggior numero di reclusi è la Polonia con 85.598 carcerati. Seconda la Gran Bretagna con 83.454, terza la Spagna con 76.079, quarta la Germania con 72.043, quinta la Francia con 66.178 e sesta l’Italia con 64.791.

Per noi va ancora meglio in percentuale, perché se il primato per detenuti in rapporto alla popolazione spetta al Liechtenstein con 418 ogni 100.000 abitanti, l’Italia appare distanziata, con 107. Seconda è la Lettonia con 312, terza l’Estonia con 265, quarta la Lituania con 248, quinta la Polonia con 224, sesto il Montenegro con 200. Chi ha meno detenuti in rapporto ai suoi abitanti è l’Islanda: appena 46 su 320.000 abitanti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...