Giorno della Memoria


Nel “Giorno della Memoria” il varesino- padovano ospite di Storie Vere a Raiuno

Modena Istituto Corni 28 aprile 2015

A Uno Mattina Enrico Vanzini, sopravvissuto a Dachau

Enrico Vanzini, 93 anni, varesino residente a Cittadella (Pd), è uno dei sopravvissuti al campo di concentramento nazista di Dachau, dove rimase internato 7 mesi e per 15 notti fu costretto dalle SS a eliminare nei forni crematori i cadaveri dei suoi compagni. Rivivrà questa sua drammatica esperienza il 27 gennaio Giorno della Memoria in diretta su Raiuno a Uno Mattina (tra le ore 10 e le 11) dai microfoni di Storie Vere programma condotto da Eleonora Daniele.

Dopo 60 anni di silenzio sulla vicenda, questo soldato che in Grecia con migliaia di altri italiani rifiutò di arruolarsi nell’esercito tedesco dopo l’8 settembre 1943 e finì per questo deportato in Germania, ha deciso da pochi anni di raccontare, soprattutto ai più giovani.

Ho raccolto la sua preziosa testimonianza nel libro L’ultimo sonderkommando italiano (Rizzoli) e accompagnerò Enrico Vanzini in trasmissione.

La vicenda ripercorre i sei anni in cui  Vanzini rimase lontano da casa: la cattura, il lavoro in una fabbrica bellica in Germania, la fuga, la successiva condanna a morte a Buchenwald commutata nell’internamento quando aveva solo 22 anni. Molti gli episodi drammatici vissuti assieme ad altri 30.000 scheletri viventi: la notte passata abbracciato a un morto per ripararsi dal gelo della baracca, le percosse delle SS, i carri di morti trasportati ogni domenica verso i forni, il moribondo che fu costretto a bruciare, gli ebrei estratti a fatica dalla camera a gas, l’anziana contadina tedesca uccisa per avergli dato un tozzo di pane nero.

Nonostante i ricordi terribili siano in lui ancora vivi e i segni si vedano sul suo corpo a distanza di 70 anni, Enrico Vanzini, decorato nel 2013 al Quirinale dal presidente della Repubblica Napolitano con la medaglia d’onore, non serba rancore e ha trovato la forza di trasformare eventi tanto tragici in monito soprattutto per le nuove generazioni: Non pensate mai alle guerre, ma a studiare e a volervi bene dice sempre ai ragazzi ricordando come la sua giovinezza gli sia stata rubata per sempre e riviva oggi a contatto con i più giovani.

Sempre mercoledì 27 gennaio, alle ore 20,45, Enrico Vanzini interverrà all’auditorium dell’Assunta a Rubano (Pd). www.lultimosonderkommandoitaliano.wordpress.com/

Una risposta a “Giorno della Memoria

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...