Grattacielo in fiamme


 

 


Incendio a Londra, grattacielo distrutto

Londra, all’1 di notte del 14 giugno un incendio sviluppatosi al secondo piano di un grattacielo popolare di 24 vicino a Notting Hill, ha provocato rapidamente la propagazione delle fiamme ovunque nei 140 appartamenti abitati da 500 persone. Ci sono diversi morti (ufficialmente 30) tra chi è rimasto intrappolato in casa e  una settantina di feriti; molti però i dispersi, tra cui due italiani che abitavano nel palazzo dove due famiglie italiane vivevano in affitto: si tratta dei ventisettenni veneti Gloria Trevisan di Camposampiero (Pd) e del suo fidanzato Marco Gottardi di San Stino di Livenza (Ve) architetti che si trovavano da tre mesi in Gran Bretagna per lavoro.  I genitori sono rimasti in contatto telefonico con loro fino all’ultimo momento, quando i due giovani si trovavano imprigionati al 23° piano. Testimoni hanno visto lanciare dalle finestre della Grenfell Tower (nella foto sottostante com’era) dei bambini nel tentativo di salvarli; e un bambino volato giù dal decimo piano si è miracolosamente salvato. Altri si sono calati legando assieme le lenzuola. Sul posto 45 autopompe dei vigili del fuoco per tutta la notte. Forse la causa potrebbe essere il corto circuito derivato da un frigorifero o una sigaretta.

 

Di fatto le fiamme si sono propagate ovunque troppo rapidamente, già dopo 6 minuti. Gli inquilini del palazzo ultimato nel 1974, riuniti in comitato, (nella foto le fasi costruttive della torre) da anni accusano i costruttori di aver usato materiali scadenti, soprattutto in fase di ristrutturazione quando l’edificio venne rivestito con pannelli plastici; la proprietà ha risposto scrivendo in alcuni cartelli posizionati all’interno, che le porte sono state progettate per resistere a 30 minuti di incendio e che le norme di sicurezza sono state ampiamente rispettate. Nel 2016 ci fu un guasto al materiale elettrico e si rischiò ciò che è invece accaduto oggi. E’ immediatamente partita una gara di solidarietà all’interno del quartiere. Video dell’incendio notturno a Londra

Nel secondo video si distingue una persona circondata dall’incendio sopra e sotto il suo appartamento: si affaccia più volte alla finestra non sapendo che fare mentre i pompieri sono all’opera.

 

Appartamento di 2 camere 250.000 sterline

Ed ecco come erano gli appartamenti della Grenfell Tower, messi in vendita a 250.000 sterline (2 camere da letto), in questo annuncio di un’agenzia immobiliare http://www.rightmove.co.uk/property-for-sale/property-14402649.html

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...