Arancini per i migranti


Catania. Restiamo umani!

Sono andati in molti, la sera del 22 agosto 2018 al porto di Catania con un arancino in mano. L’hanno alzato in direzione della nave Diciotti della Guardia Costiera, attraccata, ma senza possibilità di sbarcare per i 177 migranti a bordo (tranne i minori non accompagnati). Avrebbero voluto consegnare quegli arancini ai destinatari, ma ovviamente la polizia non l’ha permesso. E’ stato un simbolico gesto di offerta, di vicinanza e di accoglienza verso chi ha attraversato il Mediterraneo in cerca di rifugio politico ed è tenuto sequestrato dallo Stato italiano, a quanto pare contro la Costituzione italiana e le norme internazionali come ha lasciato intendere il procuratore della Repubblica di Agrigento, Luigi Patronaggio che, dopo essere salito a bordo, ha detto che valuterà l’ipotesi di aprire un fascicolo per sequestro di persona. Tra i cartelli arrivati al porto, uno con l’invito Restiamo umani, coniato da Vittorio Arrigoni, il pacifista italiano ucciso a Gaza nel 2011. Video arancini agli immigrati

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...