Legittima offesa


Legittima offesa

La legittima difesa d’ora in avanti grazie a una legge dello Stato dà a chi si sente insicuro in casa propria più libertà di sparare. Fare il delinquente in Italia ora è più difficile dice il ministro Salvini. Ma possiamo immaginare che non sarà così, per una serie di motivi. Basta guardare agli Stati Uniti, dove ogni cittadino può legittimamente armarsi e usare pistole, fucili o mitragliatori non solo per aggredire gli altri, ma anche per difendersi dalle aggressioni e il numero degli omicidi è così alto che risulta evidente che il deterrente non funziona, così come la pena di morte non ha mai fatto calare il numero degli omicidi.

 

319 omicidi in Italia, 17.284 negli Usa

Negli Usa gli omicidi nel 2017 sono stati 17.284. Confrontando il numero degli omicidi tra Italia (319 nel 2017) e Usa, risulta che, essendo gli italiani 60 milioni e gli americani 329 milioni, se dovessimo rapportare gli omicidi al numero della popolazione, in un’Italia di 329 abitanti ne avremmo 1.754 all’anno! Nell’immagine le riprese dei due studenti di 17 anni che nel 1999 fecero irruzione nel liceo Columbine High School in Colorado uccidendo 13 persone e ferendone 24.

 

Più sicuri con più armi in circolazione?

Va detto invece che, incentivare questa legittima difesa armata, porterà conseguenze come: A) molti cittadini si armeranno e, statisticamente, circolando più armi nelle mani dei privati, più armi verranno rubate nelle case e saranno messe in circolazione; B) i cittadini armati saranno portati, in situazioni di esasperazione familiare o condominiale o automobilistica, ad usare l’arma come minaccia, ma anche come offesa; C) sapendo che i cittadini potrebbero essere armati, i delinquenti (anche quelli minimali come i semplici ladri) si sentiranno più sicuri andando armati a compiere i reati. Inevitabile che vi sia una crescita del numero dei feriti e dei morti nel corso di rapine e di semplici furti. Anche perché impugnare un’arma, in una situazione di pericolo e di totale incertezza, porta quasi inevitabilmente ad usarla: magari anche solo per mettere in fuga gli aggressori.

E se vi trovaste voi, con un’arma in pugno, a fronteggiare un ladro in garage?

 

Pistorius: sente un rumore e uccide la fidanzata

Inizia anche per l’Italia, la spirale involutiva dell’armamento dei cittadini. Imitiamo come sempre le mode statunitensi, benché in questo caso sappiamo molto bene che l’armamento generalizzato è controproducente. Inutile ricordare le stragi nelle scuole. E chi non ricorda l’omicidio della modella sudafricana Reeva Steenkamp (nella foto) da parte del suo fidanzato Oscar Pistorius, il campione di corsa paralimpico sudafricano: in quel caso Pistorius si giustificò dicendo che aveva sparato quattro colpi di pistola in casa contro la porta chiusa del bagno da dove aveva sentito provenire dei rumori. Condanna a 13 anni di carcere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...