Il caso di Buffalo


Blogger pacifista di origini italiane

l’uomo atterrato dalla polizia

 

E’ un blogger pacifista 75enne di origini italiane (probabilmente siciliane), Martin Gugino, l’uomo che nel video che ha fatto il giro del mondo, viene spinto da un poliziotto di Buffalo (stato di New York) e finisce a terra in una pozza di sangue dopo aver battuto la testa sul marciapiede: ora è in ospedale, vigile anche se in condizioni critiche stazionarie.

L’uomo che vive ad Amherst nella contea di Erie, è membro del People United for Sustainable Hausing Buffalo e del gruppo antinucleare Kings BayPlowbhares. Come pacifista, ecologista e sostenitore dei diritti umani, negli anni ha collezionato 4 arresti a seguito di manifestazioni non violente. Tanto per dire, questa è la foto che ha scelto come apertura della sua pagina Facebook.

Nel video che riguarda una delle manifestazioni contro la violenza della polizia americana nel caso della morte di George Floyd, si vede la spinta datagli da un agente antisommossa che è stato in seguito sospeso assieme ad un altro dalla paga e dal servizio: motivo per cui 57 loro colleghi si sono autosospesi dalla squadra di pronto intervento, ritenendo che chi ha fatto cadere l’anziano stava facendo soltanto il suo dovere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...