La progressione del virus


La progressione del virus

Sempre impietosa la situazione nei Paesi i cui governi hanno snobbato la pericolosità di Covid 19. In testa nel numero dei casi riscontrati (all’11 giugno 2020) ci sono infatti gli Usa con 2.089.701 seguiti dal Brasile con 805.649; poi vengono Russia con 502.436, India (293.283), Gran Bretagna (291.409), Italia (236.787), Perù (214.788), Germania (186.795) e Iran (180.156).

Ma se il numero dei contagi è sempre un dato parziale, quello dei morti è più reale e vede in testa gli Usa con 116.034 davanti a Gran Bretagna con 41.279, Brasile con 41.058 e Italia con 34.167.

La progressione quotidiana di decessi ci vede fortunatamente “solo” al 13° posto (53 morti al giorno) dopo Brasile (1.261), Usa (904), Messico (708), India (394), Perù (206), Russia (174), Cile (173), Gran Bretagna 151, Pakistan (101), Iran (78), Sudafrica (74) e Colombia (55).

Ma il dato più significativo è quello della percentuale di morti in rapporto alla popolazione. In questa graduatoria il primo posto nei Paesi con almeno un milione di abitanti, va al Belgio dove il rapporto dei decessi è di 832 per ogni milione di residenti; al secondo posto c’è la Gran Bretagna con 608 per milione, terza la Spagna con 580, quarta l’Italia con 565, quinta la Svezia con 477, sesta la Francia con 450, settima l’Olanda con 353, ottavi gli Usa con 351, nona l’Irlanda con 345 e decima la Svizzera con 224.

Questa la classifica di Worldometers https://www.worldometers.info/coronavirus/#countries

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...