VacCINAzioni


VacCINAzioni

Premesso, come amava ricordare Trump, che Covid19 è partito dalla Cina – Paese che nonostante abbia attuato il più efficace sistema di arginamento, non ha rimediato in alcun modo ai danni procurati al mondo intero – siamo alle prese con la difficile fase vaccini. Mi chiedo perché la comunità internazionale non chieda alla Cina di diffondere gratis a livello globale i suoi tre vaccini Sinopharm, Sinovac e Cansino, coi quali conta di vaccinare entro giugno 560 milioni di persone ovvero il 40% dei residenti nella Repubblica Popolare Cinese

Preoccupazioni e fortuna

In Gran Bretagna al 24 marzo 2021 sono state vaccinate quasi 20 milioni di persone con AstraZeneca e su 20 milioni si sono avuti 76 casi di trombosi rare e 19 morti dovute a tali trombosi (dati dell’Mhra, l’autorità britannica del farmaco). Ossia il rischio è che meno di 4 persone sane che si vaccinano siano poi colpite da trombosi rare ogni milione di vaccinati e che muoia meno di una persona su un milione: come dire che se per ipotesi si iniettasse quel vaccino a 60 milioni di residenti in Italia, sarebbero colpiti da trombosi 240 cittadini e ne morirebbero 60. Un rischio quindi molto basso (sempre che la causa sia derivata direttamente dal vaccino): tuttavia chi in tv minimizza non ammette mai la possibilità che possa capitare a un loro familiare, a un amico, a loro stessi. Forse ciascuno, prima di prendere la decisione, dovrebbe conoscere approfonditamente come reagisce il suo organismo agli attacchi virali, come combattono i suoi anticorpi e qual è l’attuale condizione di salute; ma temo sia difficile avere certezze; e sarebbe bene informarsi scientificamente sulle diversità tra i vaccini autorizzati.

In Italia i casi di Covid19 scoperti sono finora 3.717.602: hanno portato a morte 112.861 cittadini, mentre 3.060.411 infettati sono guariti (“ereditando” problematiche fisiche di varia natura). In Italia i casi per ogni milione di abitanti sono 61.557 e le morti per ogni milione di abitanti sono state finora 1.869, quindi enormemente più di una. Per numero assoluto di morti da Covid19 siamo al sesto posto dopo Usa, Brasile, Messico, India e Gran Bretagna; e come incidenza di morti per milione di abitanti siamo undicesimi (1.869 appunto). La statistica dice che peggio di noi per diffusione mortale si trovano: Slovacchia (1.890 morti), Slovenia (1.971), Belgio (2.008), Bulgaria (2.051), Montenegro (2.141), Bosnia Erzegovina (2.210), Ungheria (2.382), Repubblica di San Marino (2.501), Repubblica Ceca (2.575), Gibilterra (2.791).

Tornando ai vaccini, come dicono gli esperti: il rischio è di gran lunga inferiore ai benefici e nessun vaccino è esente da rischi, tanto che chi vi si sottopone deve firmare i 5 fogli di consenso informato per AstraZeneca https://asugi.sanita.fvg.it/export/sites/aas1/it/documenti/covid/consenso_vax_astrazeneca.pdf, i 10 fogli di consenso informato per Pfizer https://cdn.onb.it/2020/12/all-1-Consenso.pdf , i 4 per Moderna https://asugi.sanita.fvg.it/export/sites/aas1/it/documenti/covid/consenso_vax_moderna.pdf

Tuttavia è sempre difficile non chiedersi: E se fossi proprio io il cittadino che entra sano in un centro vaccinazione e dopo qualche ora o giorno viene colpito da trombosi e magari ci lascia le penne? Se è vero che di qualcosa bisogna pur morire, ciascuno auspica almeno di non essere la causa della propria fine. Siamo continuamente chiamati a porre attenzione a mille cose, a volte anche all’imponderabile o alla fortuna.

Una risposta a “VacCINAzioni

  1. Caro Roberto….. aspettavo un tuoa rticolo in merito e questo è sicuramente BEN FATTO, logico e ragionevole, che risponde a molti dubbi che i talk show televisivi con conduttori saccenti ed ospiti incompetenti hanno fomentato nei cittadini. Avrei una domanda da farti però….. Il virsu è partito dalla Cina , MEGLIO forse dire che si è sviluppato dalla cina, visto che donatoridi sangue del Polcilinico di Milano avevano già gli anticorpi del covid 19 già nei prelievi di metà dicembre,2019 (analisi fatte sulle sacche congelate nei laboratori a posteriori della pandemia) nonchè nelle acque reflue dei fiumi sia a Mialno che a Totino, mi pare addirittura fine novembre. 2019. Ora la cina era riuscita a cavarsela, contenendola in alcune zone di Whuan, con dati al 1 giugno 2020 di 84.547 e 4.565 morti. pochissimi rispetto a quanto poi successo nel resto dle mondo. Inizialmente avevo pensato che questo DATO fosse dovuto ala fatto che inizalmente il virus fosse conseguenza al fatto che il virus fosse limiatto allo stesso ceppo. Quando però, la pandemia, fatto il giro del mondo, seguendo la rotazione terrestre, scendendo anche nell’emisfero meridionale con l’equinozio di primavera 2020, dopo aver colpito il contenente americano, entrando dal lato attantico per poi passare al Pacifico, è ritronata sul continente asiatico:: Cina e Corea i ceppi erano ormai già presenti. Alla data del 19 marzo 2021 in cina i contagiati erano 105,502 con 4,841 decessi. Una INEZIA. Dal tuo articolo si legge che pochissima parte dlela popolazione sia stata vaccinata per cui come si potrebbe spiegare il fatto che la seconda ondata in Cina sia stata superata senza i guai che tutto il mondo invece ha registrato e continua ad esserne colpita ? Mille Grazie angelo così farai un ulteriore articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...