AAA. PRESIDENTE CERCASI


In Italia (dati Istat 2021 che il Covid 19 ha certamente ridimensionato), tra donne e uomini c’è la bellezza di 27.152.658 italiani candidabili alla carica di 13° presidente della Repubblica. Il requisito infatti è di aver compiuto i 50 anni di età. Ovviamente alcuni di questi saranno per qualche motivo privi del secondo requisito e cioè non godono dei diritti civili e politici; altri non saranno adatti per ragioni di salute, morali, problemi giudiziari, per altri impedimenti, per istruzione carente o per mancanza di capacità o vocazione o semplicemente non saranno graditi ai parlamentari che sono chiamati a eleggere la più alta carica dello Stato.

Ora, la politica in questi giorni ci sta dicendo che tra i 9 milioni e 434.000 cinquantenni, gli 8 milioni 280.000 sessantenni, i 5 milioni 476.000 settantenni e i 3 milioni 954.000 ottantenni non ce n’è uno solo – a parte Mario Draghi – che abbia la statura morale e istituzionale da avvicendare Sergio Mattarella? Prima hanno fatto il diavolo a quattro per cacciare un governo e piazzarne uno nuovo con Draghi al comando e ora lo vogliono accantonare per dare al premier il premio supremo. Lo trovo profondamente ingiusto nei confronti delle tantissime personalità della cultura, della scienza o della società civile (tanto per non pescare sempre nella politica) che il nostro Paese conta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...