Immigrati, turisti e tartarughe


Due mondi nello stesso mare

 

Batti in aria le mani! dice la canzone che questi turisti ballano sul bagnasciuga per rassodare le cosce appesantite da mesi di inattività nelle città europee di provenienza.

E’ una giornata di ferie siciliane, c’è il sole, c’è il vento, c’è il mare e c’è sullo sfondo la sagoma di una nave porta-container. Anche se è lì immobile da ore nessuno ci fa caso, perché in vacanza pochi leggono i giornali o guardano le news sul cellulare, e ancora meno sono quelli che si interessano alle vicende dei migranti. Sì perché su quella nave, la Alexander Maersk (155 metri per 25) della compagnia danese Maersk Lines, oltre al pieno di container, l’equipaggio ospita in condizioni difficili 110 migranti salvati in mare. Era diretta al vicino porto di Pozzallo, ma il blocco operato dal ministero dell’Interno la sta tenendo da due giorni a debita distanza, a circa 4 km in linea d’aria dall’attracco in terra europea. Il suo imprevisto carico umano era stato issato a bordo nella notte tra giovedì e venerdì in acque internazionali, dopo che i volontari della Lifeline, avendo la loro nave già stracarica per il salvataggio, li aveva fatti salire sul cargo danese (da una scaletta di corda a maglie larga 5 metri) dopo 30 ore passate in mare su un gommone partito dalla Libia.

L’immagine di questo contrasto umano che ho filmato e fotografato dalla spiaggia di Santa Maria del Focallo alle 11,30 di domenica 24 giugno 2018 non vuol essere minimamente critica nei confronti dei bagnanti, ma solo altamente simbolica del clima che stiamo vivendo e della società civile che consente l’indifferenza verso chi soffre. Se da quella nave riuscissero a vedere terra penserebbero che quegli italiani li stanno salutando…

Quando due anni fa proprio a Pozzallo assistetti allo sbarco di migranti portati a riva (allora era possibile) dalla nave della Guardia Costiera Dattilo, vidi scendere eritrei e somali, molti erano scalzi, stanchi e sofferenti. Tutto parevano tranne, lo si sente dire ora in Italia, gente coi soldi, con le magliette firmate e i cellulari. I cellulari sì, quelli li ho visti anche nelle più povere baracche di Santo Domingo, ma per il resto miseria. E a chi pensa che i migranti prima di sbarcare gettino in mare le scarpe per farsene regalare all’arrivo, dico: al posto loro, se voi aveste ai piedi delle Timberland o delle Nike, le buttereste a mare per farvi regalare dagli italiani delle infradito di plastica?

Video che ho girato dalla spiaggia. Sullo sfondo il mercantile danese con i migranti.

https://video.corriere.it/pozzallo-balli-gruppo-spiaggia-sfondo-cargo-migranti-bordo/2c42fc1c-77e9-11e8-b5b4-a373b4349270

… Ma una giusta attenzione per le uova delle tartarughe

Chiudo con questa foto del recinto che la Ripartizione faunistico venatoria di Ragusa mette ogni anno sulla spiaggia a protezione delle uova deposte dalle tartarughe Caretta Caretta. Un giusto e bell’esempio di civiltà italiana. Sullo sfondo, la nave col suo carico di disperati, che non può attraccare.

25 risposte a “Immigrati, turisti e tartarughe

  1. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port | Whats The Scoop·

  2. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port – yjtuio·

  3. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port – POLITICS NEWS·

  4. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port – THE POLITICS NEWS·

  5. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port – Magazine 4 Everyone·

  6. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port – Politicsism·

  7. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port – POLITICSIO·

  8. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port – Politics Land·

  9. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port – Politics Log·

  10. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port – TOP POLITICS NEWS·

  11. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port – BOX POLITICS·

  12. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port – EikAwaz·

  13. Pingback: UK News Desk·

  14. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port - All News Daily·

  15. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port - Red Team News·

  16. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port – The Daily News Register·

  17. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port – Las Vegas News·

  18. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port·

  19. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port | 12 News Online·

  20. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port World News, English News | Vidohub.Com - Vidohub.Com·

  21. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port - News Empires·

  22. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port ~ Independent Recorder·

  23. Pingback: Beachgoers dance in Italy as ship carrying migrants sits offshore, waiting for a port | Asli Terpercaya·

  24. Gentile Luca, come preferisce lei. Fortunatamente siamo tutti liberi di leggere o non leggere quel che ci pare. Io ho letto tutto il suo simpatico commento e, a parte aver capito che non è amico degli immigrati e dei congiuntivi, le auguro una serena giornata in pace almeno con se stesso.

  25. e lei sarebbe un giornalista?…. non leggo neanche il contenuto del suo articolo perchè mi basta fermarmi al titolo e all’immagine. e’ inutile che le spiego la rava e la fava, perchè sa di cosa sto parlando.
    saluti
    Luca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...